CSMON LIFE

Citizen Science MONitoring

CSMON-LIFE (Citizen Science MONitoring) è uno dei primi progetti Italiani di monitoraggio della biodiversità con il contributo dei cittadini, finanziato dal programma LIFE+ della Commissione Europea.

Il progetto coinvolge infatti cittadini, scuole e gruppi organizzati (come escursionisti, pescatori, agricoltori, diportisti, subacquei, ecc.) nello studio, gestione e conservazione della biodiversità, creando un circolo virtuoso di collaborazione e scambio di conoscenze ed esperienze tra mondo della ricerca, della politica e cittadinanza.

Alla base del progetto ci sono 4 concetti fondamentali, che costituiscono i pilastri della citizen science: coinvolgimento (dei cittadini), comprensione (delle problematiche legate alla conservazione della natura), collaborazione (nello sviluppo di soluzioni efficaci, in quanto condivise), cambiamento (dei nostri comportamenti nei confronti dell’ambiente).

Grazie all’utilizzo della app gratuita sviluppata per il progetto, possono essere monitorate le specie animali e vegetali che rivestono una particolare importanza sia per la ricerca scientifica che come indicatori di qualità ambientale. I dati, una volta validati da esperti, confluiscono all’interno del Network Nazionale sulla Biodiversità (NNB), un sistema di banche dati promosso dal Ministero dell’Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare, pubblico e accessibile online.

Coordinatore del progetto è Stefano Martellos del Dipartimento di Scienze della Vita dell'Università di Trieste. Tra gli altri partner scientifici, oltre a CTS, la Direzione Regionale Ambiente della Regione Lazio, il Dipartimento di Biologia Ambientale della Sapienza, il Dipartimento di Biologia di Tor Vergata, l'Istituto Agronomico Mediterraneo di Bari.

CTS ha coordinato lo sviluppo dell'app e si è occupato delle azioni di comunicazione con le Scuole, organizzando incontri di presentazione e Bioblitz nelle aree protette del Lazio, veri e propri eventi di mobilitazione collettiva della durata di 1-2 giorni, in cui i cittadini sono chiamati a scendere in campo al fianco dei ricercatori per svolgere un’attività di raccolta dati in particolari aree di studio.

https://www.facebook.com/csmonlife/?fref=ts